UN BREVE RIASSUNTO DELLA VITA DI MARADONA

30/10/1960: Diego Armando Maradona nasce a Lanús, nella periferia di Buenos Aires. E' il quinto degli otto figli di Diego Maradona e Dalma Salvadora Franco.

5/12/1970: Inizia a giocare nelle Cebollitas, la squadra giovanile dell'Argentinos Juniors.

20/10/1976: Gioca la prima partita nella Serie A argentina con la maglia dell' Argentinos Juniors contro il Talleres de Córdoba, dieci giorni prima del suo sedicesimo compleanno, entrando all'inizio del secondo tempo con la maglietta numero 16 al posto di Giacobetti.

14/11/1976: Segna il suo primo gol, contro Lucangioli, portiere del San Lorenzo di Mar del Plata.

27/02/1977: Debutta con la maglia della nazionale argentina contro l'Ungheria.

Maggio 1978: L'allenatore della nazionale Cesar Menotti non lo convoca per il mondiale del 1978 ritenendolo troppo giovane.

2/6/1979: Segna il suo primo gol in nazionale, a Glasgow contro la Scozia.

7/9/1979: Guida l'Argentina alla vittoria della Coppa del Mondo giovanile in Giappone segnando anche un gol su calcio di punizione nella finale vinta 3-1 contro l'Unione Sovietica.

19/2/1981: Si trasferisce al Boca Juniors.

22/2/1981: Debutta nel Boca vincendo 4-1 contro il Talleres de Córdoba e segnando due reti.

16/8/1981: Vince il campionato con il Boca Juniors.

4/6/1982: Firma per il Barcellona .

24/9/1983: Subisce l'infortunio piú grave della sua carriera quando Andoni Goicoechea, difensore dell'Athletic Bilbao, gli frattura la caviglia sinistra e gli rompe il legamento.

30/6/1984: Firma per il Napoli.

5/7/1984: Presentazione ai tifosi del Napoli -foto!- in una festa indimenticabile.

22-29/6/1986: Segna prima il celebre gol con la "Mano di Dio" e poi realizza un gol meraviglioso nella vittoria per 2-1 contro l'Inghilterra nei quarti del mondiale. Guida praticamente da solo l'Argentina fino al trionfo contro la Germania Ovest per 3-2 nella finale.

10/5/1987: Guida il Napoli alla vittoria del primo scudetto (foto della squadra).

17/5/1989: Vince la Coppa UEFA col Napoli, che ottiene la prima vittoria in una competizione europea.

Agosto-Settembre 1989:Trascorre due mesi in Argentina, tornando in Italia solo dopo l'inizio del campionato.

29/4/1990: Vince il secondo scudetto col Napoli.

8/7/1990: Porta l'Argentina alla finale del mondiale a Roma, partita persa per 1-0 con la Germania Ovest a causa di un calcio di rigore molto dubbio.

17/3/1991: Viene trovato positivo a un controllo antidoping e viene squalificato per 15 mesi dai campi di calcio.

1992: Rifiuta di tornare al Napoli dopo la squalifica e chiede un trasferimento. Viene ingaggiato dal Siviglia.

4/10/1992: Debutta con la maglia del Siviglia, perdendo 2-1 contro l'Athletic Bilbao.

10/10/1993: Lascia il Siviglia per il Newell's Old Boys in Argentina. Perde la prima partita per 3-1 contro l'Independiente.

31/10/1993: Ritorna a giocare in nazionale a Sydney contro l'Australia per gli spareggi di qualificazione al mondiale USA 1994. Pareggia 1-1 e il gol argentino è propiziato da una grande giocata di Diego.

17/11/1993: L'Argentina con Maradona come capitano batte 1-0 l'Australia e si qualifica per il mondiale.

2/12/1993: Gioca la sua ultima partita con il Newell's contro l'Huracán.

Giugno 1994: Gioca due partite con la nazionale argentina nel mondiale americano segnando anche un gran gol contro la Grecia, prima di essere squalificato per uso di efedrina, sostanza non consentita dalla FIFA.

3/10/1994: Prima esperienza da allenatore: viene ingaggiato dal Deportivo Mandiyú di Corrientes. Due mesi dopo rinuncerá all'incarico.

6/5/1995: Seconda esperienza da allenatore: viene ingaggiato dal Racing. Quattro mesi dopo dará le dimissioni.

7/10/1995: Ritorna a giocare nel Boca Juniors nella partita Boca-Colón 1-0. I tifosi del Boca gli preparano un'accoglienza indimenticabile nello stadio della "Bombonera".

1996: Continua a giocare per il Boca Juniors.

24/8/1997: Ritorna in gran forma a giocare per il Boca Juniors, segnando nella partita vinta 4-2 contro l'Argentinos Juniors. Viene di nuovo trovato positivo, nonostante ci siano dei sospetti su un possibile complotto.

25/10/1997: Gioca la sua ultima partita col Boca, vincendo 1-2 in casa del River Plate.

30/10/1997:Decide di ritirarsi dal calcio proprio il 30 ottobre, giorno del suo 37esimo compleanno.

1998: Non gioca la coppa del mondo, ma va in Francia per commentare le partite per una televisione argentina.

Novembre 1998: Torna per la prima volta in Italia dopo oltre sette anni.

1999: Approva con entusiasmo la realizzazione di un film sulla sua vita e partecipa al film "Tifosi" (foto)

4/1/2000: Viene colpito da un attacco cardiaco a Punta del Este (Uruguay), poi si ricovera a Buenos Aires e infine va in una clinica di Cuba per riabilitarsi.

CLICCA QUI per le ultime notizie su Diego, da gennaio 2000 ad oggi.



Premi ottenuti da Maradona nella sua carriera

* 1978: Capocannoniere del Campionato Metropolitano.
* 1979: Capocannoniere del Campionato Metropolitano.
* 1979: Capocannoniere del Campionato Nazionale.
* 1979: Campione del Mondo juniores con la nazionale argentina.
* 1979: "Olimpia de Oro" al Miglior calciatore argentino dell'anno.
* 1979: Scelto dalla FIFA come Miglior Calciatore dell'anno in Sudamerica.
* 1979: Ottiene il Pallone d'Oro come Miglior Calciatore del momento.
* 1980: Capocannoniere del Campionato Metropolitano.
* 1980: Capocannoniere del Campionato Nazionale.
* 1980: Scelto dalla FIFA come Miglior Calciatore dell'anno in Sudamerica.
* 1981: Capocannoniere del Campionato Nazionale.
* 1981: Riceve il Trofeo Gandulla come Miglior Calciatore dell'anno.
* 1981: Campione di Argentina con il Boca Juniors.
* 1983: Vince la Coppa del Re con il Barcellona.
* 1985: Viene nominato ambasciatore dell'UNICEF.
* 1986: Campione del Mondo con la nazionale argentina.
* 1986: Vince il secondo "Olimpia de Oro" al Miglior calciatore argentino dell'anno.
* 1986: E' dichiarato "Cittadino Illustre" della Città di Buenos Aires.
* 1986: Ottiene la Scarpa d'Oro consegnata dalla Adidas al miglior calciatore dell'anno.
* 1986: Ottiene la Penna d'Oro come miglior calciatore in Europa.
* 1987: Campione d'Italia con il Napoli.
* 1987: Vince la Coppa Italia con il Napoli.
* 1988: Capocannoniere della Serie A con il Napoli.
* 1989: Vince la Coppa UEFA con il Napoli.
* 1990: Campione d'Italia con il Napoli.
* 1990: Ottiene il Premio Konex di Brillante per la sua abilità sportiva.
* 1990: Secondo posto nella Coppa del Mondo.
* 1990: Nominato Ambasciatore dello Sport dal Presidente dell'Argentina.
* 1990: Vince la Supercoppa Italiana con il Napoli.
* 1993: Premiato come Miglior Calciatore Argentino di tutti i tempi.
* 1993: Vince la Coppa Artemio Franchi con la nazionale argentina.
* 1995: Ottiene il Pallone d'Oro alla carriera.
* 1995: Premiato come "Maestro Ispiratore di Sogni" dall'Università di Oxford.
* 1999: "Olimpia de Platino" al Miglior Calciatore del secolo.
* 1999: Riceve dalla AFA il premio come miglior sportivo del secolo in Argentina.
* 1999: Il suo slalom del 1986 contro l'Inghilterra è scelto come miglior gol della storia del calcio.

* 2000: Viene eletto "Calciatore del Secolo" dalla FIFA, durante una serata di gala a Roma.


I numeri del numero 10


- Argentinos Juniors (76/80). 166 partite (116 gol).
- Boca Juniors (81, 95/97). 71 partite (35 gol).
- Barcellona (82/83). 58 partite (38 gol).
- Napoli (84/91). 259 partite (115 gol).
- Siviglia (92/93). 29 partite (7 gol).
- Newell's Old Boys (93). 5 partite.

Con la nazionale argentina:

- Nazionale Giovanile (77/79). 23 partite (11 gol).
- Nazionale Maggiore (77/94). 91 partite (34 gol).

Titoli vinti: 10.

- Campionato del Mondo giovanile 1979 (Argentina)
- Campionato Metropolitano 1981 (Boca Juniors)
- Copa del Rey 1983 (Barcellona)
- Coppa del Mondo 1986 (Argentina)
- Scudetto 1986/87 (Napoli)
- Coppa Italia 1987 (Napoli)
- Coppa UEFA 1989 (Napoli)
- Scudetto 1989/90 (Napoli)
- Supercoppa Italiana 1990 (Napoli)
- Coppa Artemio Franchi 1993 (Argentina)

Esperienza come allenatore (in coppia con Carlos Fren):

- Mandiyú di Corrientes (1994). 12 partite (1 vittoria, 6 pareggi, 5 sconfitte)
- Racing Club di Avellaneda (1995). 11 partite (2 vittorie, 6 pareggi, 3 sconfitte)