MENTRE ASPETTO CHE TORNI
 

Ti ho perso una sera del 1991
quando un mostro cattivo ti ha portato via
Quel giorno è svanito il mio sogno di passar una giornata con te
come tutti i bambini passano con l'uomo che amano.
Da allora è buio ogni giorno
si è spenta la luce
e non so tornerà mai
non ho perso ancora la speranza di incontrarti
non mi arrendo ancora all'idea di non di non averti
perché quando c'eri tu
mi sentivo protetto
tu mi difendevi
giurai che mai t'avrei tradito
e non l'ho fatto mai
giurasti che non saresti mai andato via
invece una sera te ne andasti
e mi lasciasti qui
senza nessuno che mi difendesse.
hai promesso che saresti tornato
e io so che lo farai
ne sono certo
come per un prete è certo DIO.
Ti ho rivisto in televisione l'altra domenica
ti fissavo negli occhi
e sei sempre tu
un ragazzo con un cuore grande così
che nonostante il male ricevuto
non sarebbe mai capace di farlo a nessuno
riversandolo  tutto su se stesso
non dimenticherò mai quello che hai fatto per me
perché tu lottavi per tutti
e io vincevo insieme a te
forse anche per questo sei andato via
perché anche il destino,il tempo,dio
qualsiasi cosa esista
ha capito che stavo perdendo il suo potere
e allora ci ha divisi
perché insieme
potevamo essere INVINCIBILI.





                                    Autore: Roberto Migliaccio