Riccioli ribelli

RICCIOLI RIBELLI

O tu che hai danzato con la sfera di cuoio
leggiadro e sicuro ai piedi della montagna infuocata.

O tu che hai ricevuto scettro e corona
senza esser Re,
senza che il sangue fluente nelle tue
vene fosse blu.

O tu che invece del mantello reale
ricoprivi il tuo corpo robusto come la quercia
con il drappo bianco azzurro.

O tu che traslavi dal pianto al riso
come un infante in fasce.

O tu scugnizzo,
ricorda che questa gente,
questa terra,
serberà le tue gesta nel punto più recondito del cuore,
rendendoti immortale,
tramandando il tuo ricordo affinché ognuno sappia
ciò che eri e che per noi sarai sempre!

A Diego il pił grande giocatore di tutti i tempi,
Danilo Cioffi